Occhio secco

La sindrome dell'occhio secco e le alterazioni del film lacrimale sono patologie oculari molto frequenti che colpiscono quasi il 20% della popolazione con sintomi sempre più importanti con l'avanzare dell'età.
 
Lo stile di vita moderno che implica spesso il lavoro prolungato su schermi del computer, le luci artificiali, l'inquinamento atmosferico, l'uso prolungato di lenti a contatto, l'aria condizionata ... rendono la sindrome dell'occhio secco e le alterazioni del film lacrimale fastidi sempre più comuni. 
 
Le condizioni di secchezza oculare e le dislacrimie sono rispettivamente legate ad una scarsa produzione del film lacrimale e ad una sua eccessiva evaporazione. Nella maggioranza dei casi, i fastidi sono legati alla forma di tipo evaporativo per l'insufficiente presenza della componente lipidica esterna del film lacrimale prodotta dalle Ghiandole di Meibomio. Questa forma evaporativa, chiamata comunemente anch'essa occhio secco, è in realtà una Disfunzione delle Ghiandole di Meibomio (MGD), e spesso porta come conseguenza una infiammazione cronica della palpebra, iperemia, bruciore e frequenti blefariti, orzaioli e calazi
 
Sino ad oggi non avevamo molte soluzioni terapeutiche disponibili per le persone affette dalla forma evaporativa di occhio secco. I trattamenti disponibili (lacrime artificiali, massaggi, impacchi di calore ed espressione meccanica delle Ghiandole di Meibonio) erano spesso insufficienti per superare il disagio avvertito dai pazienti. 
 
Il nostro centro è orgoglioso di poter offrire, primo in Italia, IPL (Intense Pulsed Light) un innovativo trattamento efficace, economico e di lunga durata che utilizza un dispositivo appositamente progettato a questo scopo (E-Eye).