Cancellare le

“mosche volanti”

Stop alle “mosche volanti” grazie alla tecnica non invasiva della vitreolisi.

Le miodesopsie, note con il termine “mosche volanti”, sono piccoli corpi che galleggiano nell’umore vitreo dell’occhio. Questi corpi mobili causano ombre sulla retina che il paziente vede “galleggiare” in tutto il campo visivo. Si rilevano talvolta anche lampi di luce al buio: in questi casi è opportuna un’immediata visita oculistica, per scongiurare la presenza di rotture retiniche che in alcuni casi possono condurre al distacco di retina. Anche se la maggior parte dei pazienti affetti da miodesopsie tende ad adattarsi a questa condizione nel tempo, per alcuni soggetti questo fenomeno può persistere sino a diventare penalizzante.

Ad oggi non esiste una cura farmacologica in grado di prevenire e curare le miodesopsie, ma in alcuni casi selezionati – grazie al laser – è possibile trattare questa condizione con la tecnica non invasiva della vitreolisi, evitando di ricorrere alla vitrectomia riservata quindi solo ai casi più severi

Ritrova adesso i colori del mondo che ti circonda.

Un’esigenza, un desiderio, un sogno…

Conosci bene la situazione, ma non conoscevi la parola: miodesopsie.  Un nome scientifico che non racconta la sensazione che provi quando guardi un bel quadro appeso su una enorme parete bianca, lo schermo del cinema in una scena in pieno sole, il monitor del computer quando stai lavorando ormai da troppe ore. Non avevi mai pensato che quei pezzettini che sporcano la tua visione potessero essere eliminati. Adesso sai che si può fare. Che aspetti?

Tecnologia e Soluzioni

Con trattamenti laser indolori rapidi ed efficaci è possibile vaporizzare le imperfezioni del vitreo per dissolvere i sintomi. Nei casi ove il vitreo sia decisamente opaco, può essere rimosso con un intervento chirurgico di tipo tradizionale

Vitreolisi laser

Conosciuta anche come trattamento laser delle miodesopsie, la vitreolisi è una procedura indolore e non invasiva che in due o tre sessioni di trattamento elimina efficacemente il disturbo delle “mosche volanti”.

Viene impiegato il laser Nd:YAG e il trattamento è ambulatoriale, senza degenza nè tempi di recupero. Poche gocce di collirio anestetico per una procedura semplice, che dura qualche minuto e… mosche addio!

Quanto vale?

Il costo per un trattamento di vitreolisi laser è paragonabile a quello di un paio di scarpe di marca, da uomo e da donna (anche se quelle da donna a volte hanno costi esagerati!). Per alcuni uno sfizio, per altri una necessità.. parliamone.

Vitrectomia

La vitrectomia è un intervento delicato di microchirurgia oculare che consiste nell’asportazione del corpo vitreo e nella sua sostituzione con un mezzo analogo. Si effettua come ultimo stadio del trattamento delle “mosche volanti”, quando il corpo vitreo è diventato irrimediabilmente opaco. L’intervento viene fatto in ambiente sterile, l’anestesia è per infiltrazione locale, e il recupero avviene in soli 2-3 giorni

Quanto vale?

Il costo per liberarsi definitivamente e in modo radicale delle ‘mosche volanti’ e degli altri disturbi vitreali è analogo all’acquisto di 16.000 sigarette, che al ritmo di 10-20 al giorno fumeresti in 2-4 anni. Non faresti il sacrificio di smettere di fumare, per liberarti da questo fastidioso impedimento? Siamo sicuri di sì

Pin It on Pinterest

Share This