La vista dopo i 50 anni: messa a fuoco da vicino e da lontano

Che cosa possiamo fare quando non riusciamo più a mettere a fuoco  correttamente quello che vediamo vicino e lontano?

Pratichiamo sport per mantenerci in salute, per restare forma, per vincere un premio… ma diciamocelo chiaramente: nella maggior parte dei casi pratichiamo sport perché ci piace, ci fa sentire bene, ci diverte, ci appaga.
Dopo i 50 anni manteniamo certamente la nostra passione per lo sport ma qualcosa comincia a cambiare. La nostra capacità di mettere a fuoco da vicino, a distanza media e da lontano si riduce sensibilmente.

Le nostre partite di tennis domenicali, la corroborante full immersion nel golf club con le lunghe passeggiate sul green, il divertimento puro del tiro con l’arco ma anche preparare il cavallo per un giro al passo sui sentieri in un bosco o giocare a ping-pong con i figli… Queste attività che prima ci davano solo piacere, a un certo punto diventano difficili perché la nostra visione da vicino e da lontano è cambiata.

In questo caso esiste un metodo estremamente efficace che ci aiuta a correggere la presbiopia e ci restituisce la vista che avevamo a trent’anni: la chirurgia laser. Un intervento indolore di pochi minuti e torneremo a vedere sia la pallina sul tee sia la buca che aspetta il nostro “ace”. Per goderci il nostro sport preferito senza la preoccupazione della messa a fuoco da vicino.

Il medico in campo

TG SPORT MEDIASET

Hai già adottato questo consiglio?

Condividi con noi i tuoi suggerimenti!

14 + 3 =

CARONES Vision tratta i suoi dati secondo quanto disposto dal REG. UE 679/2016. Per la consultazione della privacy policy e la prestazione del consenso al trattamento dei dati, cliccare qui.

AVVERTENZA

Le informazioni contenute in questo sito sono presentate a solo scopo informativo. In nessun caso rappresentano una diagnosi o costituiscono la prescrizione di un trattamento. Non intendono e non devono comunque e in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o una visita medica specialistica. Raccomandiamo di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti riguardo a qualsiasi indicazione riportata.

Pin It on Pinterest

Share This